lunedì 9 novembre 2015

WRAP UP #Ottobre2015

Ciao amici ed amiche,
sono tornata (ERA ORA!) con le mie letture del mese di Ottobre,che sono state poche,ma interessanti.

1#
TITOLO:Un albero cresce a Brooklyn

AUTORE:Betty Smith

GENERE:Romanzo

CASA EDITRICE:Biblioteca neri pozza

PREZZO DI COPERTINA:10 euro

TRAMA:È l'estate del 1912 a Brooklyn. I raggi obliqui del sole illuminano il cortile della casa dove abita Francie Nolan, riscaldano la vecchia palizzata consunta e le chiome dell'albero che, come grandi ombrelli verdi, riparano la dimora dei Nolan. Alcuni a Brooklyn lo chiamano l'Albero del Paradiso perché è l'unica pianta che germogli sul cemento e cresca rigoglioso nei quartieri popolari. Insieme a suo fratello Neeley, Francie raccoglie pezzi di stagnola che si trovano nei pacchetti di sigarette e nelle gomme da masticare, stracci, carta, pezzi di metallo e li vende in cambio di qualche cent. Francie se ne va a zonzo per Brooklyn. Lungo il tragitto forse qualcuno le ricorderà che è un peccato che una donna così graziosa come sua madre, ventinove anni, capelli neri e occhi scuri, debba lavare i pavimenti per mantenere tutta la famiglia. Qualcun altro magari le parlerà di Johnny, suo padre, il ragazzo più bello e più attaccato alla bottiglia del vicinato, qualcuno infine le sussurrerà mezze parole sull'allegro comportamento di sua zia Sissy con gli uomini. Francie ascolterà e ogni parola sarà per lei una pugnalata al cuore, ma troverà, come sempre, la forza per reagire, poiché lei è una bambina destinata a diventare una donna sensibile e vera, forte come l'albero che, stretto fra il cemento di Brooklyn, alza rami sempre più alti al cielo.
CONSIDERAZIONI:Vi dico che questo libro è diventato ufficialmente uno dei miei preferiti...ora come ora non mi sento di parlarvene(tre righe non basterebbero),quindi se vi interessa ditemelo che ne scrivo una recensione.
VOTO: 9 e mezzo

2#
TITOLO:Deathdate

AUTORE:Lance Rubin

GENERE:Young Adult

CASA EDITRICE:Dea

PREZZO DI COPERTINA:14.90 euro

TRAMA:Denton Little ha diciassette anni e una sola certezza: morirà la notte del ballo di fine anno. Ma - escluso il pessimo tempismo - nulla di strano. Perché il mondo di Denton funziona così: tutti conoscono la data della propria morte, e tutti aspettano il fatidico momento contando i minuti. Per questo, fino a oggi, la vita di Denton è stata piuttosto normale: la scuola, gli amici e Taryn, la fidanzata. Ma ora mancano due giorni al ballo... e Denton sente di non avere più un secondo da sprecare. Non soltanto perché vuole collezionare più esperienze possibili in meno di quarantotto ore - la prima sbronza, la prima volta, e il primo tradimento - ma anche perché le cose sembrano essersi improvvisamente complicate. Chi è l'uomo sbucato fuori dal nulla che dice di avere un messaggio da parte di sua madre, morta ormai da molti anni? È soltanto un pazzo? E allora perché suo padre ha iniziato a comportarsi in modo tanto bizzarro? D'un tratto le ultime ore di Denton Little si trasformano in una corsa contro il tempo, una disperata ricerca della verità. E forse di una via d'uscita.
CONSIDERAZIONI:Avevo grandissime aspettative su questo libro,e devo ammettere tristemente che mi ha delusa.La trama è originale,indiscutibilmente,ma lo stile di scrittura l'ho trovato un po' lento e fin troppo semplice.Il finale mi ha lasciata l'amaro in bocca.
VOTO:6 e mezzo/7

3#
TITOLO:Quando eravamo in tre

AUTORE:Aidan Chambers

GENERE:Young adult

CASA EDITRICE:Bestbur

PREZZO DI COPERTINA:17 euro

TRAMA:Piers, diciassette anni, introverso e depresso, ha lasciato casa, scuola, amici e fidanzata per cercare di capire che cosa vuole fare di sé, ha accettato un modesto lavoro di casellante di un ponte a pedaggio e si è trasferito nella squallida casetta accanto al ponte. Lì conosce Kate, che ha la sua stessa età ma è decisa e sicura di sé: i due fanno amicizia e parlano di tutto. Poi arriva Adam, un ragazzo misterioso, insolente e affascinante che invade la loro vita senza essere stato invitato. Il legame a tre è complicato, mescola amore, amicizia, complicità. Ma nel passato di Adam c'è un'ombra, il ricordo di un dramma che affiora poco alla volta e rischia di travolgere tutti e tre.
CONSIDERAZIONI:Recensione
VOTO: 8 e mezzo

Purtroppo questo mese sono riuscita a portare a termine solo tre letture.Spero di rifarmi!
Quali sono state le vostre ultime letture?

                                                                                                                    MissDafne



10 commenti:

  1. Un albero cresce a Booklyn è bellissimo, e voto per la recensione a scopo pubblicitario.
    È stato fuori catalogo per anni, e non deve succedere di nuovo u_u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Katerina<3
      Va bene,anche io penso come te che debba essere considerato di più.

      Elimina
  2. Ciao carissima come stai? Oddio, la trama di "Un albero cresce a Brooklyn" m'ispira tantissimo, aggiunto in wish list! Un bacione grande cara! <3 :D :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara<3
      Tutto bene,grazie mille:)
      Bene,mi fa piacere.Un bacione:*

      Elimina
  3. Belle letture! Ho sentito parlare benissimo di Un albero cresce a Brooklyn e adesso ho ancora più voglia di recuperarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Beth<3
      Sono felicissima.Poi fammi sapere che ne pensi!

      Elimina
  4. Mi spiace che Deathdate ti abbia deluso, perché mi ispira parecchio, mentre le altre due tue letture mi ispirano parecchio, soprattutto l'ultima (e la colpa è della tua recensione!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Siannalyn<3
      Quando eravamo in tre è un libro bellissimo!**

      Elimina
  5. Ciao
    mi attira Deathdate.
    La mia ultima lettura è stata: La casa dei cani fantasma - Allan Stratton

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Robby<3
      La casa dei cani fantasma ce l'ho in wl da troppo tempo ahaha

      Elimina

Lascia un segno della tua visita <3