venerdì 27 marzo 2015

Liebster Award 2015

Salve amici lettori,
sono contentissima di farvi questo post.Sono stata nominata per il Liebster Award da tre dolcissime blogger SimoFrancy e Stefy.Se non conoscete vi consiglio di andarle a trovare,tutti e tre i blog meritano molto.Vi ringrazio di nuovo,ragazze,mi sento veramente onorata <3

                                                                      REGOLE:
1#Ringraziare i blog che ti hanno nominata
  2#Rispondere alle 10 domande 
3#Nominare altri 10 blog
   4#Porre 10 domande
       5#Comunicare la nomina ai blog

                                   

 LE DOMANDE DI SIMO:

1#C'è un libro che hai letto di cui hai apprezzato di più il film?
Di solito preferisco sempre il libro al film che poi ne fanno,in raramente mi faccio incantare di più dall'atmosfera della riproduzione cinematografica,uno di questi casi è sicuramente "I passi dell'amore" tratto dall'omonimo libro di Nicholas Sparks.Adorai il film e per questo lessi il libro,ma quest'ultimo non mi ha convinto pienamente.

2#Qual è stato il libro che ti ha fatto ridere (o sorridere) di più?
Di norma non leggo molti libri divertenti,preferisco di gran lunga le cose tragiche o apocalittiche (che ansia XD),però un libro che mi ha fatto sorridere molto è sicuramente "Le cronache di Magnus Bane" che tratta di un personaggio delle saghe di Shadowhunters  di Cassandra Clare.Mi sono ritrovata più volte a ridere senza rendermene conto.

3#Qual è stato il libro raccomandato da un amico che ti ha colpito di più?Ti è piaciuto o ti ha deluso?
Per rispondere a questa domanda ti cito due libro,entrambi consigliati da un amico,uno che mi ha deluso e un altro che mi è piaciuto.Il libro che mi ha deluso è il libro preferito di un mio carissimo amico,e visto che noi due,di solito abbiamo gli stessi gusti,il fatto che gli piacesse così tanto mi ha spinto a leggerlo,sto parlando di "Noi siamo grandi come la vita".Il libro che invece mi è piaciuto è "Divergent"che mi è stato consigliato dalla mia migliore amica.

4#C'è stato un libro che hai potuto finire in un giorno solo perchè non riuscivi a fare a meno di non leggerlo?Qual è stato?
Uno dei pochi libri che sono riuscita a finire in un giorno è "Avevano spento anche la Luna".Nonostante la tematica che tratta sia molto pensante,il tipo di scrittura è fluido e semplice e ciò mi ha spinta a finirlo rapidamente.Poi la storia mi aveva coinvolta troppo,dovevo assolutamente sapere come sarebbe andato a finire.

5#C'è stato un libro che ti ha fatto amore qualcosa di cui non eri a conoscenza e ti ha spinto a saperne di più?(un luogo,una tradizione)
"Non lasciarmi" mi ha fatta interessare particolarmente sui cloni e sui tentativi di crearne.Non era un qualcosa di cui non ero a conoscenza,però,il libro mi ha spinto sicuramente ad informarmi meglio.

6#C'è stato un libro che ha riscosso critiche cattive e che tu invece hai amato o un libro che hai odiato ma che tutti elogiavano?
Io mi ritrovo sempre ad essere la pecora nera della situazione.Di libri che tutti amavano ma che io ho odiato ce ne sono tantissimi,il primo che mi viene in mente è "Fallen".Il libro che invece ha riscosso abbastanza critiche ma che io ho adorato è "The Maze Runner il Labirinto"

7#Qual è stato il libro più importante della tua infanzia (o adolescenza)?
Il libro più importante della mia infanzia è "La regina dei Vichinghi",un libro per bambini che appartiene alla serie rossa del Battello a vapore.Il libro più importante della mia adolescenza è invece "Hunger Games",il quale mi ha fatto appassionare molto ai libri fantasy e distopici.

8#C'è un libro che ti ha fatto piangere o emozionare?
Uno solo?Impossibile!Comunque il libro che mi viene in mento è "Storia di una ladra di libri",uno dei miei libri preferiti,che mi sono ritrovata a leggere tantissime volte.Avete presente quei libri dei quali amate ogni singola pagina?!Bene,Storia di una ladra di libri è uno di quei libri,per me.Mi ha regalato un sacco di bellissime emozioni.

9#Hai mai abbandonato un libro?Quale e perchè?
I libri che mi ritrovo più spesso ad abbandonare sono quelli della Stiefvater.Come per esempio "Shiver" "Raven Boys" ,non lo so perchè,ma non riesco a finirli...probabilmente lo stile della Stiefvater non mi attira granchè.

10#Qual è la cosa che ami maggiormente dell'avere un blog?
Mh...bella domande.Diciamo che ci sono tante cose che mi piacciono dell'avere un blog,ma sicuramente la cosa che preferisco è sapere che qui ci sarà sempre qualcuno pronto a seguirmi,è sapere che quando mi va posso rendervi partecipi della mia passione riguardo ad un libro,o altro,mi fa sentire bene il fatto che ci sono persone con le quali posso condividere la mia passione.

LE DOMANDE DI FRANCY:

#1 Da quando hai aperto il blog sei cambiato?Sei cresciuto insieme ad esso e grazie ad esso?
Da quando è nato "Apri le porte della fantasia" penso che la mia passione per i libri sia cresciuta molto e adesso sono in grado di giudicare meglio una lettura.Inoltre ho acquistato più sicurezza in me stessa,il fatto di aver superato i 150 iscritti in meno di un anno mi gratifica molto.

2#Se dovessi consigliare un libro che ti ha fatto commuovere così tanto da uscire il giorno seguenti di casa con gli occhi ancora arrossati quale romanzo sceglieresti?Perchè?
Il romanzo che sceglierei è "Colpa delle stelle",che libro mi ha toccata come pochi.Ricordo di esserci stata male per giorni,può sembrare un po' esagerato,però mi sono sentita molto coinvolta nella storia.

3#Quanto e per quale motivo è importante comunicare con gli altri lettori in questa da blogger,secondo te?
Penso che comunicare con le persone che mi seguono sia la cosa fondamentale.Se non ci foste voi,senza i vostri commenti,tutto ciò che farei sarebbe inutile.Ciò che voglio è condividere la mia passione con voi,e ovviamente per far ciò,ci vuole anche uno scambio di opinioni,ovviamente.

4#Uscendo dalla tematica libri...quali sono i tuoi film/cantanti/serie tv preferite?
Dovrei aprire una parentesi infinita.Parlando di film,amo i film introspettivi,thriller,d'azione...i primi che mi vengono in mente sono "Unbroken" "Shutter Island". Le mie serie tv preferite sono "American Horror Story","Il trono di spade","Teen Wolf,"Doctor House".Il mio cantante preferito in assoluto (penso che tu già lo sappia,Francy) è Ed Sheeran,ma ho un debole per Lana del Rey ,i Maroon Five e i Coldplay.

5#Hai qualche obbiettivo da raggiungere o cerchi di vivere giorno per giorno quello che il blog ti porge?
Non ho nessun obbiettivo,prendo le cose come vengono perchè credo che sia la cosa giusta da fare per vivere il più serenamente possibile quest'esperienza...anche perchè possibili delusioni potrebbero demoralizzarmi,soprattutto se si parla di libri,la mia passione più grande.

6#Tra dieci anni ti vedi ancora qui:a scrivere nel tuo angolino libresco come ora?
Sono dell'idea che sforzarsi nel fare qualcosa rende il tutto veramente opprimente,quindi credo che continuerò a scrivere finchè la mia passione per la lettura è forte...se non sento più questa forte attrazione per i libri (cosa abbastanza impossibile),penso che smetterei di scrivere nel blog,anche perchè sarebbe anche una presa in giro per voi,continuare a portare avanti un qualcosa che non mi gratifica.

7#Ci sono alcune esperienze nate sul web che che si sono traslate nella vita reale,concreta?Se sì ti andrebbe di raccontare la tua esperienza?
No,non è mai nato un rapporto "reale" con qualcuno che ho conosciuto online.Non sono una persona che dà molta confidenza,e sono anche abbastanza paranoica,per cui,per ora preferisco distinguere la vita di tutti i giorni da "questo".Però,non si sa mai,se nascesse una vera amicizia con qualcuna di voi,ne sarei molto felice.

8#Quali sono i tratti che ti contraddistinguono da sempre ti hanno aiutato nella realizzazione del tuo blog nel portarlo avanti?
Di certo sono una persona molto testarda...devo riuscire a far conciliare tutto:la scuola,il blog,la vita sociale,le mie passioni,per cui una delle cose che preferisco di più di me è che so organizzarmi e so portare avanti i miei doveri.Non è facile trovare del tempo per il blog però io ci provo con tutta me stessa,perchè è un qualcosa che mi rende felice.

9#Quanti blog segui?
Dopo averli contati (e li ho contati veramente) posso dire che sono:156

10#In quale animale e pianta ti identificheresti?
Che domanda strana ahahahahah Comunque,riguardo all'animale credo proprio un'aquila,libera,imponente.La pianta non saprei...posso dire un fiore?!XD Il papavero,abbagliante e puro.

LE DOMANDE DI STEFY:

1#Quali caratteristiche deve avere un libro per piacerti?
Prima di tutto  deve rispecchiare un genere che mi piace,poi ovviamente,deve avere una trama complessa e fuori dall'ordinario...ma la cosa a cui faccio sicuramente più caso è la caratterizzazione dei personaggi.

2#Credi che il mondo degli ebook farà scomparire le librerie?
ASSOLUTAMENTE NO!Penso che ci siano persone che,come me,resteranno sempre affezionate ai libri cartacei,e continueranno per sempre ad evitare gli ebook(per esempio io non ne dispongo neanche).Penso che non ci sia alcun gusto a leggere sull'ebook,certo è più comodo,ma l'emozione che si ha nell'avere un nuovo libro in mano è imparagonabile.

3#Se fossi su un'isola quali libri porteresti con te?Perchè?
Il libro che porterei senza pensarci è sicuramente Hunger Games,perchè come ho detto prima e altre milioni di volte è il mio libro preferito...è il libro che amo leggere quando mi sento giù,e quindi penso che mi aiuterebbe a superare tutta la situazione.

4#Consiglia un libro che tutti dovrebbero leggere?
Sarà anche ripetitiva(a chi importa! XD),ma il libro che penso tutti dovrebbero leggere è "Storia di una ladra di libri".Tratta molte tematiche importanti,come la guerra e la deportazione degli ebrei nei campi di sterminio,ma al suo interno si può trovare un po' di tutto:amicizia,amore,e si,a volte mi ha anche strappato una risata.

5#Cos'hai imparato aprendo un blog?
Beh,sicuramente ho imparato ad organizzarmi meglio.Rinuncio magari ad un pisolino il pomeriggio,perchè preferisco scrivere un post.Ho imparato a ritagliarmi del tempo...e sicuramente la cosa che "Apri le porte della fantasia" mi ha insegnato di più è a non dubitare mai di me stessa,a non mettere mai in dubbio le mie considerazioni,anche se sono completamente diverse rispetto a quelle degli altri.

6#Scegli due libri che ti rappresentano?
Il primo libro che scelgo è "Noi siamo infinito".Leggendo le pagine mi ritrovavo molto nella descrizione di Charlie,il protagonista maschile,sembrava quasi che stessi leggendo di me stessa.Anche io sono una persona molto chiusa,e che tende a pensare e riflettere molto.Il secondo libro è "L'ospite".Un libro che parla di sacrifici necessari per far felici le persone che amiamo.Sarei disposto a far tutto per le persone più importanti della mia vita.

7#Quale protagonista adori?Perchè?
Il personaggio che adoro è Peeta Mellark di Hunger Games.Per lui mi sono presa la mia prima cotta letteraria.Mentre leggevo il libro mi sono più spesso ritrovata a pensare a quanto mi piacerebbe avere al mio fianco una persona come lui:intelligente,dolce,sensibile.

8#Tre libri che sconsiglieresti perchè non ti sono piaciuti.
"Fallen",assolutamente.Molti tendono ad elogiarlo ma,a me non è piaciuto per niente,l'ho trovato molto banale."Garden",che ho trovato praticamente identico ad Hunger Games,e infine "Il diario del vampiro il risveglio"...credetemi,è molto meglio la serie tv!

9#Se potessi salvare un solo libro della tua libreria,quale sarebbe?
Non ripeterò Hunger Games,perchè sarebbe veramente troppo scontato!Comunque penso che salverei la mia copia di "Jane Eyre",non perchè mi sia piaciuto (non li sopporto i classici),ma perchè è una vecchia copia di mia nonna,ed ha un importante significato affettivo per me.

10#Cosa ti ha lasciato l'ultimo libro che hai letto?
L'ultimo libro che ho letto è "Il racconto dell'ancella"...è un libro che mi ha fatta riflettere molto,direi che mi ha lasciato principalmente angoscia.Mi ha fatto pensare a quanto il futuro sia ignoto e a come le cose potrebbero cambiare da un momento all'altro per mano degli uomini.

HO FINITO,VE LO PROMETTO!
Spero vivamente di non avervi annoiato,e beh,ora tocca a me nominare i blog.Ci tengo a dire che tutti meriterebbero questo premio,io ho deciso di assegnarlo a blog che mi piace seguire e ai quali sono più affezionata.(ci tengo a rinominare le blogger che mi hanno nominata,hanno già fatto il post,per cui lo faccio nel caso vogliano rispondere alle domande nei commenti)


DOMANDE:

1#Quando è iniziata la tua passione per la letture?Qual è il libro che ti ci ha fatto avvicinare?
2#Qual è il posto più strano dove hai mai letto?
3#Se potessi conoscere un autore,quale sceglieresti?E,cosa gli diresti?
4#La tua coppia della finzione preferita?
5#Se ti dico la parola LIBRO,quale è il primo ricordo felice che ti viene in mente?
6#Tendi a risparmiare nel comprare libri?Quali metodi usi?A quali siti ti affidi?
7#Qual è il genere che odi e che cerchi sempre di evitare?
8#Collabori con qualche casa editrice?Se no,ti piacerebbe?
9#Ti capita spesso di affrontare periodi in cui non riesci a trovare la voglia di leggere?
10#Come ti organizzi riguardo al blog?Ti prepari i post o scrivi tutto di getto?


Ringrazio di nuovo le ragazze che mi hanno nominata,e aspetto con ansia le vostre risposte alle mie domande.Voglio sapere la vostra!

                                                                                                 MissDafne

mercoledì 25 marzo 2015

WEDNESDAY #8

Salve amici ed amiche,
oggi vi propongo un post dedicato alla rubrica "Wednesday".

#1 Quale libro hai appena finito di leggere?



TITOLO:Il racconto dell'ancella

AUTORE: Margaret Atwood

GENERE:Distopico

CASA EDITRICE: Ponte delle grazie

CONSIDERAZIONI: Ne ho parlato molto nella recensione che vi ho postato poco fa,quindi vi lascio il link,se vi interessa sapere la mia opinione a riguardo QUI






2# Cosa stai leggendo al momento?


TITOLO: E l'eco rispose

AUTORE: Khaled Hosseini

GENERE: Romanzo

CASA EDITRICE: Piemme

CONSIDERAZIONI:Di Hosseini ho già letto gli altri due libri,Il cacciatore di aquiloni e Mille splendidi soli,che mi sono piaciuti molto.Amo il suo modo di scrivere,e devo dire,che per ora la storia mi sta catturando molto.Mi aspetto tanto da questo libro,spero che le mie aspettative non vengano deluse.





3#Cosa leggerai in seguito?

TITOLO:The Maze runner la Mutazione

SERIE: The maze runner

AUTORE: James Dashner

GENERE: Distopico

CASA EDITRICE: Mondadori

CONSIDERAZIONI:Questo libro mi è stato regalato a Natale,e da allora non lo ho neanche aperto...questo perchè si tratta del prequel della saga di The Maze Runner,e siccome avevo appena finito i tre libri non me la sentivo di fare una maratona,anche perchè non sono libri propriamente leggeri.
Spero proprio che  mi piaccia,siccome ho apprezzato l'intera saga.



Ora rivolgo le tre domande a voi.Vorrei sapere cosa avete appena finito di leggere,cosa state leggendo e cosa pensate di leggere prossimamente.Fatemi sapere.
Un bacio <3

                                                                                                                                             MissDafne








lunedì 23 marzo 2015

FILM #Marzo2015

Salve amici <3
Oggi voglio parlarvi di alcuni film che ho visto in questo periodo.Alcuni li ho visti al cinema,mentre altri li ho "recuperati".

1# 
TITOLO:Ma che bella sopresa

REGISTA:Alessandro Genovesi

INTERPRETI: Claudio Bisio,Frank Matano,Valentina Lodovini,Chiara Baschetti

GENERE: Commedia

CONSIDERAZIONI:Non è il classico tipo di mi piace andare a vedere al cinema,preferisco i film un po' più movimentati...però devo dire che è stata una piacevole sopresa.Non dico che sia il film dell'anno,però ci sono stati alcuni momenti del film che ho trovato molto divertenti...di solito è abbastanza difficile che un film sappia farmi ridere,e questo direi che ci è abbastanza riuscito.

VOTO: 6 e mezzo/7 (non ho dato di più perchè la fine non mi è piaciuta)

2#
TITOLO:La teoria del tutto

REGISTA: James Marsh

INTERPRETI: Eddie Redmayne,Felicity Jones,Emily Watson,Charlie Cox

GENERE: Biografico

CONSIDERAZIONI:E finalmente l'ho visto anche io! La cosa che mi ha spinto è stata sicuramente il fatto che Eddie,il protagonista,abbia vinto l'Oscar come miglior attore.Devo ammetterlo,mi aspettavo un pelino di più...non dico che non mi sia piaciuto,anzi,però molti lo considerano il film dell'anno,e io,se devo essere sincera ho preferito Unbroken.Nonostante ciò l'ho trovato emozionante,e sicuramente non posso negare che sia un film fatto molto bene.

VOTO:8/8 e mezzo

3#
TITOLO:Percy Jackson e il mare dei mostri

REGISTA:Thor Freudenthal


INTERPRETI: Logan Lerman,Alexandra Daddario,Leven Rabin


GENERE: Fantasy


CONSIDERAZIONI:Ho deciso di guardarlo perchè in questo 
periodo ho letto tutta la prima saga di Percy Jackson.
ho sentito parlare malissimo di questo film...personalmente non l'ho trovato così orribile.Ci sono molte cose,e molte scelte del regista con le quali non sono stata d'accordo,come per esempio il fatto che fossero state tolte scene che,a parer mio,fossero necessarie per lo svolgimento della storia.Però penso che la scelta degli attori sia stata più che azzeccata ( Ho un debole per Logan Lerman **)

VOTO: 7


4#
TITOLO:Scrivimi ancora


REGISTA: Christian Ditter


INTERPRETI: Sam Claflin (**),Lily Collins, Christian Cooke


GENERE: Commedia sentimentale


CONSIDERAZIONI:Ho letto il libro (Recensione)e devo dire che l'ho trovato molto carino,per cui ero curiosissima di vedere il film.Quando devo guardare il film tratto da un libro a cui tengo divento molto critica e piena di aspettative.Nonostante non abbia apprezzato alcuni lati del film,devo dire che mi è piaciuto.Sam Claflin e Lily Collins mi hanno trasmetto una dolcezza infinita,mi è piaciuto vederli in qualcosa di un po' più leggero.

VOTO: 7 e mezzo




Avete visto questi film?Avete intenzione di farlo?
Fatemi sapere quali sono stati gli ultimi film che avete guardato.Sono curiosa XD

                                                                                                                                                MissDafne


sabato 21 marzo 2015

RECENSIONE "Il racconto dell'ancella".

Salve amici ed amiche,
oggi vi recensirò un nuovo libro,che ho letto nel mese di Marzo.

TITOLO:Il racconto dell'ancella

AUTORE: Margaret Atwood

CASA EDITRICE: Ponte alle Grazie

GENERE:distopico

TRAMA: In un mondo devastato dalle radiazioni atomiche,gli Stati Uniti sono diventati uno stato totalitario basato sul controllo del corpo femminile.Le poche donne in grado di avere figli,le "ancelle"sono costrette alla procreazione coatta,mentre le altre sono ridotte in schiavitù.Della donna che non ha più un nome sappiamo che ora si chiama Difred,cioè "di Fred",il suo padrone,sappiamo che vive nella Repubblica di Gilead,e che può allontanarsi dalla casa solo una volta al mese per andare al mercato.Le merci non sono contrassegnate da nomi,ma solo da figure,perchè alle donne non è più permesso leggere.Apparentemente rassegnata al suo destino,Difred prega di restare incinta,unica speranza di salvezza,ma non ha del tutto perso i ricordo di "prima".


                                            MIE CONSIDERAZIONI

Immaginate una società chiusa,limitata,in cui siete costrette a vestire sempre dello stesso colore,in cui perdete qualunque diritto,in cui siete private persino del nome.In cui dovete portare avanti il ruolo che è stato prefisso per voi.Ora,immaginate un mondo nel quale viene cancellata qualsiasi tipo di arte,in cui dovete rinunciare alla scrittura e alla lettura.Se siete riusciti ad immaginare tutto questo siete stati catapultati nella realtà di questo libro,una realtà indesiderabile,una realtà piena di privazioni e rassegnazione.La nostra protagonista è Difred,della quale non conosciamo il vero nome neanche alla fine del libro,che starà ad incarnare una qualsiasi donna messa davanti ad una vita del genere.In questo libro Difred ci racconta della sua nuova vita e ci rende partecipi di alcuni sprazzi della sua vecchia esistenza."Non è una storia che sto raccontando.E anche una storia che ripeto nella mia testa.Non la scrivo perchè non ho nulla con cui scrivere e lo scrivere è comunque proibito.Ma se è una storia,anche solo nella mia testa,dovrò pur raccontarla a qualcuno.Non racconti una storia solo a te stesso.C'è sempre qualcuno.Anche quando non c'è nessuno". Nella nuova società,il ruolo che la nostra protagonista deve compiere è quello dell'ancella.Le ancelle sono le poche donne rimaste ancora fertili che sono costrette a procreare con un comandante per far continuare la sua stirpe.Messo così può sembrare un qualcosa di crudele ed orribile( e lo sarebbe veramente se avvenisse nella nostra società),ma nella realtà di Difred è una cosa naturale,necessaria,alla quale la nostra protagonista sembra abituata,ma nelle pagine di questo libro non ci capiterà mai di leggere rassegnazione,e questa è stata forse la cosa che ho preferito di più.Difred cerca di vivere giorno per giorno nel modo più sereno possibile,almeno per quanto la sua vita lo permetta,fa caso alle più piccole cose,ad azioni che potrebbero significare per lei compiere una scelta.(come per esempio nascondere del cibo nell'armadio o prendere una strada diversa per tornare a casa).Alcuni dei ricordi o dei sogni  di Difred della vita passata,riguardanti il suo fidanzato e sua figlia, mi toccato molto"Sto sognando di essere sveglia.Sogno di scendere dal letto e di attraversa la stanza,non questa stanza,e di varcare la porta,non questa porta.Sono a casa mia,una delle mie case,e lei mi viene incontro di corsa con la sua camicina da notte verde con il girasole sul davanti,i piedi scalzi.La sollevo,mi sento cingere dalle sue braccia e dalle sue gambe e comincio a piangere,perchè capisco che non sono sveglia."Ho notato come la nostra protagonista puntualizzasse che una qualsiasi cosa che faceva  parte della sua nuova vita non fosse sua,come se potesse scappare da un momento all'altro dalla realtà,come se fosse convinta che quella fosse solo una fase di transizione e le cose potessero cambiare da un momento all'altro.C'è una frase che mi ha fatto molto riflettere: "Siete una generazione di transizione,diceva zia Lydia.Per voi è più difficile.Sappiamo che da voi si attendono dei sacrifici.E' duro subire l'oltraggio degli uomini.Per quelle che verranno dopo sarà più facile,perchè accetteranno il loro dovere con cuore volenteroso.Non dicev:perchè non avranno ricordi.Diceva:perchè non vorranno cose che non possono avere."Mi ha fatto pensare a quanto,per noi può essere semplice adeguarci ad una realtà,nonostante non l'apprezziamo,semplicemente perchè sappiamo che compiere determinate scelte,e portare avanti determinati principi è la cosa giusta da fare,ciò che la società ci impone.
Devo dire che lo stile di scrittura dell'autrice è impeccabile,forse a tratti un po' pesante,ma veramente particolare.Ho apprezzato il fatto che molte questioni restassero irrisolte,e mi sono ritrovata spesso a pensare a quanto mi piacerebbe leggere un seguito,per conoscere meglio i personaggi che mi hanno incuriosita,e per scoprire come sia continuata la loro vita.Tra i quali c'è il Comandante.(l'uomo con il quale Difred è costretta a intraprendere dei rapporti sessuali).Mi sono del tutto ignote le sue motivazioni e non sono riuscita ad inquadrare la sua personalità.La fine l'ho trovata perfetta,assolutamente,non poteva finire in modo migliore (ovviamente non vi spoilero nulla,tranquilli).Vi consiglio di leggere questo libro,anche perchè non ho trovato nulla da ridire.L'unica cosa:vi avverto che il libro è spesso abbastanza pesante,per cui vi consiglio di leggerlo soltanto se avete voglia di un libro impegnativo...non costringetevi a leggerlo,se non vi va,o se non siete nel periodo adatto per questo tipo di letture,sennò non sarete in grado di apprezzarlo pienamente,proprio come me.Nella prima parte del libro non riuscivo ad andare avanti,per cui la lettura,in quei punti l'ho trovata un po' forzata,ma andando avanti mi sono accorta che il libro è riuscito a catturarmi pian piano.

GIUDIZIO:Bello

L'avete letto?Fatemi sapere le vostre considerazioni a riguardo.

                                                                                                                                       MissDafne


martedì 17 marzo 2015

TOP TEN TUESDAY #1

Salve amici <3
Oggi voglio cominciare una rubrica molto popolare su blogger.La "Top ten Tuesday" ideata dal blog The Broke and Bookish.Penso che tutti sappiate più o meno in cosa consista,ma lo ripeto comunque.Ogni martedi (cercherò di farla ogni martedì)dovrò fare una top ten in base al tema scelto per quel martedì. Il tema di oggi è:

Top ten books on my spring TBR list (DIECI FRA I LIBRI CHE VORREI LEGGERE IN PRIMAVERA)



TITOLO:Percy Jackson e L'eroe perduto

AUTORE: Rick Riordan

SERIE: Eroi dell'Olimpo

GENERE: Fantascientifico

CASA EDITRICE:Mondadori

CONSIDERAZIONI:Voglio leggerlo perchè ho finito la saga di Percy Jackson e gli dei dell'olimpo e non vedo l'ora di iniziare la seconda serie.








TITOLO:La corsa delle onde

AUTORE:Maggie Stiefvater

CASA EDITRICE: Rizzoli

GENERE: Romanzo fantastico

 CONSIDERAZIONI:Voglio leggerlo perchè desidero dare a quest'autrice un'ultima possibilità,visto che due dei suoi libri non sono riuscita a finirli.







TITOLO:Morsi di ghiaccio

SERIE: L'accademia dei vampiri

AUTORE:Richelle Mead

CASA EDITRICE: Rizzoli

GENERE:Paranormal fantasy

CONSIDERAZIONI:Ho letto il primo libro e sono veramente curiosa di continuare questa serie.








TITOLO:Amabili resti

AUTORE:Alice Sebold

GENERE: Drammatico

CASA EDITRICE: Edizioni e/o

CONSIDERAZIONI:Non vedo l'ora di leggerlo,tutti ne parlano benissimo!









TITOLO:Unbroken

AUTORE:Laura Hillenbrand

GENERE:Storico

CASA EDITRICE:Mondadori

CONSIDERAZIONI:Ho letteralmente adorato il film,per cui voglio assolutamente leggere il libro da cui è stato tratto.









TITOLO:L'uomo in fuga

AUTORE:Stephen King

GENERE: Horror/thriller

CASA EDITRICE: Pickwick

CONSIDERAZIONI:Voglio cominciare a leggere qualcosa di Stephen King...e leggendo le trame penso proprio che questo sia il libro adatto per iniziare a conoscere l'autore.







TITOLO:Il trono di ghiaccio

AUTORE:Sarah J.Maas

GENERE: Fantasy

CASA EDITRICE:Mondadori

CONSIDERAZIONI:E' da un sacco che tempo che desidero leggere questo libro.Da quanto ne so ne sono state scritte solo recensioni positive!








TITOLO:Il principe della Nebbia,Il palazzo della Mezzanotte e le Luci di settembre

SERIE: Trilogia della nebbia

AUTORE: Carlos Ruiz Zafòn

GENERE:Horror/thriller

CASA EDITRICE:Mondadori

CONSIDERAZIONI:Dell'autore ho letto solo "Marina",che mi è piaciuto moltissimo,quindi conto di recuperare molto delle sue opere.






TITOLO:Battle Royale

AUTORE: Koushun Takami

GENERE: Distopico

CASA EDITRICE: Mondadori

CONSIDERAZIONI:Ho sentito tante persone dire che libro assomigliasse a Hunger Games, e visto che quest'ultimo è il mio libro preferito,sono molto curiosa di leggerlo.







TITOLO:Io sono il messaggero

AUTORE:Markus Zusak

CASA EDITRICE:Mondadori

GENERE: Romanzo fantasy

CONSIDERAZIONI: Questo autore scrive benissimo,con una prosa elaborata ma mai pomposa.Ho amato "Storia di una ladra di libri"e sono pronta ad adorare anche questo libro.







Fatemi sapere se avete letto questi libri,o se vi ispirano!
Quali sono i dieci libri che sicuramente leggerete questa Primavera?

                                                                                                                                             MissDafne










martedì 10 marzo 2015

"IRIDIUM" #Segnalazione

Buon pomeriggio amici ed amiche :)
Oggi voglio presentarvi un libro che è uscito da pochissimo,precisamente il 7 Marzo.Le stesse autrici me lo hanno segnalato,e dopo aver letto la trama ho deciso di dedicargli un post.

TITOLO: Iridium

SERIE: Lithium

AUTORI: Marika Cavaletto Chiara B.D'Oria

GENERE:Paranormal Romance

CASA EDITRICE: Self Publishing

PREZZO: 2.99 euro (ebook)

TRAMA:C'è un momento,nella vita di ognuno di noi in cui ci si trova davanti ad una scelta.Cosa fare.Dove andare.Chi abbandonare.C'è un momento nella vita di ognuno di noi in cui non si può più scegliere.Ed è in quel preciso momento che il Destino comincia a giocare.In questo nuovo capitolo della St.Julian saga,i nostri protagonisti si troveranno ad affrontare ciò che hanno sempre temuto: la consapevolezza che la morte ci cambia nel profondo e che l'amore non è un'ancora di salvezza,ma il peso che ti affonda.Mentre la guerra fra vampiri,lican e Cacciatori diventa sempre più violenta,una profezia avrà il dovere di cambiare le sorti.Ma il Destino,questa volta,chi pretenderà in cambio?

*Piccolo estratto*

<Essere un cacciatore comporta l'abbandonare la tua vita perchè quella degli altri,quella di coloro che devi salvare ,è più importante .Essere cacciatore comporta scordarsi di se stessi e perdersi fra il sangue e le battaglie ,aspettando con paura e speranza il giorno seguente(...)
E' un mondo difficile quello che ci circonda e noi forse lo sappiamo fin troppo bene Vieni travolto,scaraventato,schiacciato dalle responsabilità che quest'incarico comporta e ben presto arriverà il momento in cui ti chiederai perchè.Perchè proprio a me?E non avrai una risposta.Una risposta non c'è>

*Le autrici*
Marika e Chiara hanno vissuto praticamente in simbiosi fin dalla prima elementare.Nonostante abbiano caratteri completamente opposti,sono sempre state assieme,migliori amiche,unite contro tutto e tutti.Nate entrambe nel '91 a sei mesi esatti di distanza,hanno un amore sconfinato per i libri e la scrittura.Dopo l'università e l'erasmus ,avrebbero voluto trasferirsi assieme in Scozia,ma il Destino ha deciso diversamente.Chiara ora studia alla scuola Holden di Baricco,Torino,mentre Marika sta frequentando un master del Sole 24 ore,a Roma.




Allora che ne dite?Questo libro vi ispira?
Io sono molto curiosa di leggere il primo,la trama sembra promettere bene.
Un bacio <3

                                                                                                                                           MissDafne

domenica 8 marzo 2015

L'AUTOREGALO PERFETTO #FestadelleDonne

Buongiorno cari amici lettori,
prima di iniziare il post ci tenevo a fare gli auguri a tutte le fantastiche donne/ragazze che seguono il mio blog,ma anche a quelle che sono solo di "passaggio".
Non ho mai provato un grande amore per questa festività,non per quello che rappresenta ma più che altro per "l'uso" che se ne fa oggi.
Comunque,oggi, come ho già fatto in occasione del Natale(qui) e in occasione del San Valentino (qui) andrò a consigliarvi cinque libri da autoregalarvi in questo giorno.Tutti e cinque i libri avranno come protagonista o copratagonista un personaggio femminile che io considero un'eroina.Per non cadere nel banale ho cercato di evitare le storie già conosciutissime (Divergent,Hunger Games,Percy Jackson,Harry Potter),ma ciò non vuol dire che non vi consiglio questi fantastici libri.

1#
 
TITOLO: Poison Princess

AUTORE: Kresley Cole

CASA EDITRICE: Leggereditore

GENERE: Urban Fantasy

PREZZO: 10 Euro

CONSIDERAZIONI: Evie,la nostra protagonista è una ragazza che inizialmente appare con un carattere abbastanza piatto,ma che in seguito fa capire di averlo,un carattere.La considero un'eroina perchè dopo aver perso tutto,non si abbatte ma bensì,trova la forza di rialzarsi e comincia a combattere per salvare ciò che le è rimasto.



2#
TITOLO:L'ospite

AUTORE: Stephenie Meyer

CASA EDITRICE: Rizzoli

GENERE:Paranormal Fantasy

PREZZO: 12 euro

CONSIDERAZIONI: L'ospite è uno dei miei libri preferiti,non fatevi ingannare dal nome dell'autrice (so che molti tendono a criticare la saga di Twilight,a me è piaciuta abbastanza)questo è un libro che vale veramente tanto.La protagonista,Wanda,la considero un'eroina perchè è disposta a fare qualunque cosa per le persone che ama,sarebbe pronta a morire pur di non vedere soffrire le persone più importanti per lei.


3# 
 TITOLO:Il labirinto (the maze runner)

AUTORE: James Dashner

CASA EDITRICE: Fanucci editore

GENERE: Distopico

PREZZO: 14.90 euro

RECENSIONE: qui

CONSIDERAZIONI: Nonostante la storia sia incentrata principalmente su Thomas,da notare è anche la protagonista femminile,Teresa.Nel primo libro non mi faceva impazzire,ma andando avanti e leggendo i seguiti mi sono molto affezionata a lei. La considero un'eroina perchè improvvisamente viene catapultata in un realtà e lei nuova ma si aggrappa con le unghie e con i denti alla vita,alla vita che vorrebbe.

4#
TITOLO:Marina

AUTORE:Carlos Ruiz Zafòn

CASA EDITRICE: Planeta

GENERE: Romanzo

PREZZO: 13 euro

RECENSIONE: qui

CONSIDERAZIONI: Marina,di una dolcezza incredibile!La considero un'eroina perchè si batte per ciò che è giusto,si batte per riuscire a scoprire la verità,per riuscire a risolvere un mistero rimasto sepolto per tanto tempo,ma è quando il caso è ormai risolto che comincia a combattere come una vera guerriera.


5#
TITOLO:La sedicesima luna

SERIE: Beautiful Creatures

GENERE: Paranormal Fantasy

CASA EDITRICE: Oscar Mondadori

PREZZO: 10 Euro

CONSIDERAZIONi: La nostra protagonista è Lena,una ragazza che all'inizio può sembrare molto fredda  e spesso egocentrica ma che si rivela essere un'eroina vera e propria.
Farebbe QUALSIASI cosa per salvare chi ama,anche mettere a rischio la propria esistenza.





Spero che il post vi sia piaciuto e che decidiate di regalarvi qualcuno fra questi libri.Ce n'è uno che vi ispira particolarmente?
Avete qualche libro da consigliarmi per questa occasione?

                                                                                                                                               MissDafne







venerdì 6 marzo 2015

RECENSIONE I PASSI DELL'AMORE

Salve amici e amiche <3
Come state?Spero ottimamente!
Oggi vi propongo una nuova recensione.

TITOLO:I passi dell'amore

AUTORE: Nicholas Sparks

GENERE: Romanzo drammatico

CASA EDITRICE: Sperling Paperback

PREZZO: 9.90 euro

TRAMA: A distanza di tempo,Landon Carter rivive con rimpianto i giorni della sua adolescenza a Beaufort,una sperduta cittadina del sud.Erano gli anni cinquanta e lui era il tipico ragazzo "ribelle" in una piccola comunità conformista e sonnolenta.Un giorno proprio in occasione del ballo della scuola viene lasciato dalla fidanzata e ,controvoglia,invita Jamie,la riservata e devota figlia del pastore.Insieme non formano certo una coppia ben assortita,eppure il destino ha in serbo per loro  la più straordinaria delle sorprese...

                                      MIE CONSIDERAZIONI:

Era da tantissimo tempo che desideravo leggere questo libro.Circa due anni fa vidi il film e ricordo che mi piacque tantissimo.Essendo il classico tipo di persona che fa tanto la dura ma che poi davanti ad una storia drammatica si scioglie e piange come una demente (?), ero abbastanza indecisa se leggere questo libro o no.Insomma l'ho rincorso per tanto tempo,senza però mai rincorrerlo veramente.Poi un giorno l'ho trovato su Bookmooch e mi sono decisa finalmente a procurarmelo e a leggerlo.Mi è piaciuto ma... NON UCCIDETEMI....mi aspettavo un po' di più.Lo so,lo dico in ogni (quasi) recensione,ma io ho il difetto di crearmi delle altissime aspettative che quasi sempre vengono deluse.Come sempre sto tergiversando,parliamo del libro.
"I passi dell'amore" tratta la storia di Landon Carter un ragazzo abbastanza stronzo (ahahahahha),che dopo aver incontrato Jamie,la dolce figlia del pastore,cambia completamente.La loro storia d'amore rende Landon un ragazzo migliore e aiuta Jamie a lasciarsi andare un po' di più.La trama,nonostante non sia fra le più originali,mi è piaciuta,la storia la trovo molto dolce ed intensa,ma c'è una cosa che mi ha lasciata abbastanza perplessa...lo stile di scrittura.Molti tendono a definire Sparks come uno scrittore banale,da libri da leggere sotto l'ombrellone.Personalmente,prima di oggi,non mi sono mai azzardata a giudicare uno scrittore dal successo straordinario,senza aver letto almeno un suo libro.Mi sono fatta un'idea,dopo aver letto"I passi dell'amore".Non faccio parte di quell'orda di persone che lo considera il Federico Moccia americano,ma non sono neanche una fans accanita pronta a comprare ogni sua opera.Sto nel mezzo.Non penso che lo stile di Sparks sia tra i più ricercati,sinceramente non credo che lo riconoscerei come riesco a riconoscere lo stile narrativo di scrittori come Zafòn o Hosseini,però nonostante sia molto semplice,non è del tutto scontato.Purtroppo non sono riuscita a trovare tante frasi da annotarmi( la mia preferita: "Così prendo i ricordi come vengono,accettandoli in toto,lasciando che mi guidino tutte le volte che si affacciano alla memoria.E accade più di sovente di quanto io stesso desideri),però di certo durante la lettura non mi sono annoiata.La narrazione è fluida magari non proprio scrupolosa,ma lineare.Passiamo ai personaggi: Landon è sicuramente il personaggio che ho preferito all'interno della vicenda,non perchè fosse il protagonista (di solito i protagonisti non mi sono molto simpatici),ma poichè è quello subisce la mutazione più significativa.Come già vi stavo dicendo,una volta che Landon incontra Jamie diventa un'altra persona,ma non compie questa evoluzione in modo forzato,ma gradualmente,seguendo il corso degli eventi e preservando sempre la sua indole da adolescente ribelle.Poi c'è Jamie,un personaggio che ho trovato molto dolce e stranamente veritiero.Ho detto stranamente,perchè di solito nei libri,questi personaggi abbastanza ingenui vengono spesso stereotipati e trasformati in un qualcosa di insopportabile.Ma fortunatamente non è stato il caso della nostra Jamie.Ed infine c'è Hegbert,il pastore della città nonchè padre di Jamie,che nel libro viene lasciato molto al caso e non caratterizzato a dovere.Mi sarebbe piaciuto sapere qualcosa di più sul suo conto,siccome non penso di essere riuscita a capirlo fino in fondo,a comprendere se Sparks desiderasse designarlo come un personaggio misterioso,oppure se lo stesso autore,essendo a corto di fantasia l'avesse reso un personaggio volutamente piatto. Ho trovato molto carino il fatto che fosse Landon nell'età adulta e raccontare i fatti della sua adolescenza,però,purtroppo non mi sono sentita molto partecipe all'interno della storia.Sarà probabilmente perchè avendo visto il film sapevo già come sarebbe andato a finire,però durante la lettura non mi sono emozionata granchè,cosa che invece è successa nella trasposizione cinematografica.Nonostante ciò,però devo dire che rimane un libro carino,che tratta nel modo giusto tematiche di rilevante importanza,senza sovraccaricare troppo ma evitando di parlarne con leggerezza.Mi sento di consigliarlo a tutti coloro che desiderano affrontare una lettura nè troppo pensante ma neanche troppo leggera.

GIUDIZIO: Carino.

                                       Trailer del film (il quale vi consiglio molto): 


                                               
Fatemi sapere se avete letto "I passi dell'amore" e cosa ne pensate.
Vi mando un bacio (virtualmente parlando).Alla prossima <3

                                                                                                                                             MissDafne